Prima volta su questo blog? Ecco a cosa potrebbe servirti

La pizza è patrimonio dell’umanità, almeno a detta dell’UNESCO, ma rientra in quel gruppo di alimenti che, da un lato, ingolosisce parecchio ma dall’altro è demonizzato come non mai. E questo perché, secondo l’opinione corrente, fa ingrassare, fa aumentare il colesterolo, fa venire sete ed è considerata, in generale, un alimento poco bilanciato.

I carboidrati sono visti come il nuovo tabacco. Se è bruciacchiata fa venire il cancro. La farina doppio zero causa la morte certa…

… ovviamente tutte bufale, balle e menzogne. Ma il consumatore, alla fine, è completamente disorientato e non sa più cosa pensare. Abbiamo pensato allora di sfatare alcune fake-news, o post-verità, per poter gustare una pizza senza più sensi di colpa.

Fake-news è un’espressione che è stata talmente citata in questi mesi che il Collins Dictionary Word ha deciso di votarla “Parola dell’Anno”, mentre Wikipedia l’ha inserita tra le nuove voci, insieme a ”bufala” e “post-verità”. La portata delle notizie false, che ci inducono a vedere e credere a ciò che in realtà non esiste, è gigantesca e permea tutti i settori, food compreso.

Se volevamo riappropriarci del piacere di mangiare una pizza, e capire quando è fatta come si deve, l’unico sistema era smontare, pezzo per pezzo, le credenze popolari più diffuse che manipolano le tue scelte a tavola; spesso messe in giro da imbroglioni senza scrupoli che continuano a tirar fuori, ciclicamente sul web, testi di una superficialità spaventosa ma rilanciati di continuo per le loro frasi ad effetto e oltremodo dannosi per la collettività.

Schifezze che inquinano il mondo della pizza, colmo di fandonie e specchietti per le allodole.

Vuoi sentirti dire che eliminare il glutine dalla dieta fa dimagrire e ringiovanisce la pelle?

Te lo diranno.

Che un alimento fa male e un altro (che vendono loro) fa bene?

Che i carboidrati fanno ingrassare? Falso, è l’eccesso di calorie che fa ingrassare, non una singola categoria di alimenti. È un esempio classico: demonizzare una categoria (di alimenti, di persone, di quello che vuoi), in modo da catalizzare l’attenzione, offrire un nemico facile su cui scagliarsi, impedire di andare oltre la superficie.

La farina doppio zero è veleno? Certo, e l’Aloe fa ricrescere i capelli vero? O era il limone?

Ci sono tanti falsi miti e spopolano (soprattutto sul web) e, in particolare, quelli sul cibo sono i più duri a morire. Sono in molti, purtroppo, a crederci rischiando, spesso, salute e portafogli.

Welcome to the jungle. Le pecore vanno tosate.

Oppure puoi decidere di aprire gli occhi, sgombrare il campo dalla cortina fumogena con cui cercano di confonderti per venderti sempre lo stesso ciarpame, ed acquisire un atteggiamento razionale, lucido, competente.

Il settore della pizza è in grande evoluzione. Si studiano nuovi impasti, lunghe maturazioni dei panetti, abbinamenti nuovi e sorprendenti. Non rimanere indietro!

Seguendo questo nostro magazine rischi di diventare non solo un esperto di pizza ma soprattutto un cliente consapevole, quindi pericolosissimo perché difficile da fregare.

Attento, perché d’ora in poi tutto potrebbe non essere più come prima.

Scopri chi siamo qui: www.cortemedici.com

E non dire che non ti avevamo avvertito!